Il linguaggio dei segni viaggia sulle reti cellulari

Un nuovo algoritmo sviluppato in una università americana promette videochiamate più facili per gli audiolesi, che potranno evitare di appoggiarsi ad apparati o servizi esterni LOS ANGELES (USA) – Nell’ambito della variegata offerta di servizi dedicati per chi ha difficoltà a leggere i messaggi testuali o preferisce comunque la ricchezza… Continue reading